Tours / Visita guidata a Firenze: il giro cittá

Tour Guidato Classico Firenze a piedi


Sei a Firenze per la prima volta o non hai mai visitato la città in compagnia di una guida turistica? Ecco il tour adatto a te! “Giro città” è come viene chiamata da noi guide la passeggiata classica per le strade e le piazze del centro storico, in un percorso che comprende i luoghi e i monumenti più conosciuti: Piazza del Duomo, Ponte Vecchio e Piazza della Signoria. Per descrivere meglio questa visita guidata partiamo da Piazza del Duomo, anche se non è sempre necessariamente questo il punto di inizio del tour.

Piazza del Duomo è il principale complesso religioso di Firenze, dove sorgono la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la Cupola, il Campanile di Giotto e il Battistero

L'edificio più antico è proprio il Battistero, dedicato a San Giovanni Battista, santo patrono della città, che secondo un'antica leggenda sarebbe sorto sulle rovine di un tempio dedicato a Marte. I documenti lo citano solo a partire dall'anno 897, ma è praticamente certo che sia stato costruito secoli prima. L'edificio con la decorazione in marmo bianco e verde che vediamo attualmente risale all'XI secolo, completato in pieno Rinascimento con i gruppi scultorei posti sopra le porte in bronzo. I pannelli di due delle tre porte vennero scolpiti da Lorenzo Ghiberti e la più famosa, composta da 10 scene tratte dal Vecchio Testamento, è detta Porta del Paradiso per la sua bellezza.

Il Campanile di Giotto ... e una vista mozzafiato sulla città

Accanto al Duomo si trova il Campanile di Giotto, alto quasi 85 metri e progettato dal più grande pittore del Trecento italiano, che alla fine della sua carriera decise di cimentarsi in questa impresa. Ma l'artista morì pochi anni dopo l'inizio dei lavori e il cantiere del campanile, insieme a quello della chiesa, venne affidato a Francesco Talenti. Fu lui a modificare la pianta originale di entrambe le costruzioni; per il campanile infatti, non era prevista la terrazza sul tetto, a cui si arriva salendo 414 scalini...

Anche l'esecuzione della cattedrale, dopo l'avvio dei lavori nel 1296 secondo il piano di Arnolfo di Cambio, subì delle sostanziali modifiche che ancora oggi vi possiamo mostrare soltanto dall'esterno... contando le finestre! Santa Maria del Fiore è considerata la terza chiesa cattolica più grande del mondo e i suoi lavori vennero ultimati dopo quasi 600 anni: la decorazione della facciata, infatti, venne realizzata nel 1883 attuando il sontuoso progetto di Emilio de Fabris.

Eppure ciò che incanta ogni visitatore è la grandiosa cupola progettata da Filippo Brunelleschi, tuttora la più grande cupola in muratura mai costruita e autentico capolavoro di ingegneria. Vi racconteremo l'incredibile avventura della sua creazione, per certi aspetti ancora avvolta nel mistero: un'idea rivoluzionaria, quella di una struttura autoportante eretta senza l'ausilio delle tradizionali impalcature di legno e la tenacia di un uomo solo che tra mille difficoltà era deciso a portarla a termine.

La nostra visita guidata procede adesso verso Piazza della Signoria, il “museo a cielo aperto” di Firenze

Qui si trovano molte opere dei maestri del Rinascimento: la copia del David di Michelangelo, la Fontana del Nettuno dell'Ammannati, il Perseo di Benvenuto Cellini e il Ratto delle Sabine di Giambologna. Subito si rimane colpiti dall' imponente mole di Palazzo Vecchio, ancora oggi sede del Comune di Firenze, costruito a partire dal 1299 per i Priori, i rappresentanti del governo cittadino scelti tra le famiglie iscritte alle Corporazioni di Arti e Mestieri, che venivano eletti ogni due mesi e dovevano risiedere negli alloggi predisposti al suo interno. In effetti i fiorentini scelsero di non essere governati da un re o un principe per lungo tempo, almeno fino agli inizi del XV secolo, quando inizia la lenta ma inesorabile ascesa al potere della famiglia Medici. Dal 1537 Cosimo I instaura un governo autoritario che lo porterà ad essere nominato primo Granduca di Toscana e legare il destino della sua casata a quello della città; egli sarà anche il primo Medici a trasferirsi con tutta la famiglia nel palazzo, dove si possono visitare gli appartamenti  in cui visse con la moglie Eleonora di Toledo.

L’itinerario della visita guidata continua verso il quartiere medievale di Firenze

Percorrendo gli stretti vicoli e le tipiche case-torri arriviamo fino alla Casa di Dante, l'edificio in cui si ritiene che il famoso poeta, autore della Divina Commedia, abbia trascorso gli anni della sua giovinezza. Ci sarà anche il tempo per una breve sosta al Mercato del Porcellino, che si tiene ogni giorno sotto la loggia del Mercato Nuovo, fatta costruire da Cosimo I de’Medici per la vendita di tessuti pregiati e oreficeria nel 1547. Oggi vengono venduti prodotti dell’artigianato locale come articoli in pelle, seta e arazzi, oltre a maglie e souvenir per turisti, che vengono qui anche per toccare il naso del cinghiale, che per tradizione è un rituale portafortuna!

Per chi è interessato a proseguire la visita, abbiamo varie opzioni

Arrivare fino in piazza Santa Croce, uno dei quartieri più popolosi e animati di Firenze, dove si trova la basilica che ospita le tombe di molti italiani illustri, tra cui Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei, Niccolò Machiavelli e Ugo Foscolo. Oppure passando per la vivace Piazza della Repubblica raggiungere la zona di San Lorenzo, in cui sorge il Mercato Centrale  dove poter gustare le tipiche specialità fiorentine.

Info

Piazza del Duomo, Piazza della Signoria e Ponte Vecchio


Tutti i giorni 
Durata: minimo 2 ore 
Note: nessun ingresso a pagamento 
Questo tour non include l’ingresso alla cattedrale per i lunghi tempi di attesa.
L’entrata è gratuita.


Per visitare l’interno del Battistero, la cripta di Santa Reparata, il museo dell’Opera o salire sul Campanile di Giotto e la Cupola di Brunelleschi è necessario acquistare il biglietto cumulativo. Per la salita alla cupola occorre anche munirsi di prenotazione obbligatoria per l’orario di accesso.