SeeFlorence

Oltrarno

L’oltrarno fiorentino ha davvero molto da offrire!


Per cui se non siete interessati al complesso di Palazzo Pitti possiamo visitare altri luoghi e monumenti. Oppure, per chi è alla ricerca di qualcosa di alternativo, abbiamo il percorso di trekking urbano. Andiamo per ordine, partendo dalle chiese: la più importante del distretto si chiama Santo Spirito, progettata da Filippo Brunelleschi, a cui Michelangelo volle dare il soprannome de “ il canneto”, riferendosi alla straordinaria vista prospettica offerta dalle oltre 40 cappelle che decorano l’intero perimetro dell’edificio.

Vi è anche la basilica di Santa Maria del Carmine, costruita nel Quattrocento, ma che a causa di un devastante incendio dovette essere quasi completamente ristrutturata nel Settecento.

Il tesoro di questo edificio si chiama Cappella Brancacci


In questo piccolo ambiente lavorarono due maestri della pittura fiorentina agli inizi del XV secolo, Masolino da Panicale e il grande Masaccio, che insieme realizzarono il ciclo di affreschi con le Storie della Vita di San Pietro. Masolino era un artista dallo stile ancora goticheggiante, mentre Masaccio viene considerato il primo pittore in senso rinascimentale della storia dell’arte italiana: le sue figure, caratterizzate dal forte realismo e un attento studio della luce e la sua profonda conoscenza della prospettiva, ebbero una forte influenza sulla formazione del giovane Michelangelo, che spesso si recava in questo luogo per studiare il suo stile.

Il trekking urbano invece è il perfetto binomio tra arte e natura: il nostro percorso è adatto a tutti e non presenta particolari difficoltà, ma è indispensabile avere scarpe comode.

L’itinerario parte dalla Torre San Niccolò con la salita a Piazzale Michelangelo, passando per le rampe, la monumentale opera di Giuseppe Poggi che collega il Lungarno alla terrazza panoramica di Firenze. Vedremo gli spettacolari giochi d’acqua offerti dal sistema di fontane, grotte e vasche progettato dall’architetto del periodo della capitale d’Italia e il bellissimo Giardino delle Rose.

Da qui saliremo ancora per visitare l’antica basilica romanica di San Miniato al Monte


La Basilica è sorta nel luogo di sepoltura del primo martire cristiano della città. Inizieremo poi la discesa verso Ponte Vecchio passando per Forte Belvedere e la casa di Galileo Galilei in Costa San Giorgio.

INFO Percorsi alternativi in Oltrarno: Santo Spirito con Cappella Brancacci o trekking urbano Note: Ingresso libero alla basilica di Santo Spirito. Cappella Brancacci: l’accesso è consentito a gruppi di 30 persone alla volta per 30 minuti. La prenotazione è obbligatoria per gruppi oltre i 15 pax. Il biglietto d’ingresso costa 8 euro.

Il trekking urbano non prevede ingressi a pagamento.

Durata: la visita della basilica di Santo Spirito con la Cappella Brancacci dura circa 1 ora e mezzo ca. Il percorso di trekking urbano richiede almeno 3 ore.

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati personali. Consenso ai sensi dell'Informativa Art.13 del Regolamento UE n. 2016/679: In esecuzione dell'informativa, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il/la Richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali, per gestire la presente richiesta di informazioni. IN NESSUN CASO i suoi dati saranno ceduti a terzi a qualsiasi titolo.