Tours / Firenze nascosta: visita guidata alle botteghe artigiane di San Frediano

Visita guidata alle botteghe artigiane di Borgo San Frediano, specializzate nella legatoria d’arte, lavorazione in pelle e restauro, intarsio e produzione di oggetti in legno. Lontano dai flussi turistici di massa, questo rione in Oltrarno rimasto racchiuso entro le antiche mura, mantiene intatto il fascino e l'autenticità delle tradizioni locali. In passato, uomini e merci provenienti da Pisa e Livorno dovevano passare dalla sua grande porta per entrare in città, per cui questa zona è sempre stata una tra le più vivaci e operose di Firenze. In Borgo San Frediano si trovano ancora molte botteghe artigiane e una guida turistica specializzata vi accompagnerà per vedere da vicino il lavoro di maestri altamente specializzati.


Uno dei prodotti più tipici della tradizione artigianale fiorentina è la carta stampata

La carta stampata che troverete nella prima bottega è creata dalla più antica azienda grafica di Firenze, nata nel 1901. Hanno creato un disegno caratteristico da cui prende il nome “Carta Fiorentina”. La carta stampata è solo uno degli articoli che vedremo nella prima bottega del nostro itinerario: l'Atelier GK Firenze.


A pochi passi da qui si trova la bottega dello Zouganista

Takafumi Mochizuki è arrivato a Firenze nel 2007 e di mestiere fa l'intarsiatore. In giapponese zougan significa proprio intarsio e nella sua bottega si mantiene viva la tradizione rinascimentale della tarsia, che consiste nella decorazione di oggetti tramite l'unione di piccoli pezzi di diversi tipi di legno e altri materiali. La tecnica si basa sul contrasto cromatico tra i vari tasselli di legno combinati anche con finissime lamine di metallo, argento, scaglie di madreperla e avorio. La sua arte viene applicata anche ad oggetti come forme di scarpe e cappelli, grucce, e lampade, creando pezzi assolutamente unici ed originali.


La stessa passione per l'antichità, il legno e il restauro hanno portato Jane Harman dalla Scozia a Firenze


Dopo aver lavorato a lungo come apprendista del maestro Enrico Sarti, da cui ha imparato i segreti del mestiere, ne ha ereditato la bottega e oggi oltre al restauro di mobili si occupa della produzione di piccoli oggetti in legno. Jane Harman progetta e realizza interamente a mano piccoli arredi, gioielli e souvenirs alternativi che vi mostrerà nel suo laboratorio.

Info

Visita guidata delle botteghe artigiane 

Legatoria, carta, intarsio, oggetti in legno


Da lunedì a venerdì 

Il tour non è disponibile nei mesi di luglio e agosto

Durata: 2 ore e mezzo ca.